Tweet about this on TwitterShare on FacebookGoogle+

Sergio Cofferati

Focus On

ROAMING: DAL 15 GIUGNO ADDIO AI COSTI AGGIUNTIVI, SI TELEFONA ALLA STESSA TARIFFA IN TUTTI I PAESI UE

Dal 15 giugno 2017 i costi di roaming sono scomparsi e tutti gli europei possono utilizzare il loro telefono cellulare in qualsiasi paese UE alle tariffe del paese d’origine. Si tratta di una vittoria importante del Parlamento Europeo, che abolisce costi che andavano a gravare sui cittadini e sui consumatori europei.

La fine delle spese di roaming è frutto di una battaglia durata dieci anni. Il primo tentativo dell’Unione europea di fare fronte ai costi di roaming fissando dei limiti massimi risale al 2007 con “Eurotariff”. Dopo aver abolito il roaming nel 2016, ad aprile 2017 il Parlamento e i governi del Consiglio dell’Unione Europea hanno trovato un accordo sui prezzi di roaming all’ingrosso, cioè i prezzi che le compagnie di telefonia pagano per l’uso delle reti quando gli utenti sono all’estero. Inoltre, il Parlamento Europeo ha approvato anche nuove regole sulla portabilità che entreranno in vigore nella prima metà del 2018 e che permetteranno di sfruttare negli altri Paesi anche gli abbonamenti audio-video comprati nel paese di origine senza costi aggiuntivi.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookGoogle+