Tweet about this on TwitterShare on FacebookGoogle+

Sergio Cofferati

Focus On

DIRETTIVA AZIONISTI: RAGGIUNTO UN ACCORDO CHE GARANTISCE MAGGIORE TRASPARENZA NELLE IMPRESE EUROPEE

La scorsa settimana a Bruxelles, il Parlamento Europeo, la Commissione e il Consiglio hanno raggiunto un accordo sulla Direttiva sui diritti degli azionisti che avevo seguito come relatore principale. Il compromesso, che sarà approvato ufficialmente nelle prossime settimane, garantisce passi avanti importanti per quanto riguarda la trasparenza di investitori e società quotate e l’orientamento degli investimenti verso un approccio di più lungo termine.

Il risultato è molto positivo e assicura controlli più stretti e maggiore trasparenza sulla remunerazione degli amministratori delle società quotate, a partire dal voto da parte degli azionisti sulla politica di remunerazione e da una connessione più efficace tra la paga dei direttori e i risultati delle imprese che gli sono affidate. La Direttiva faciliterà inoltre il dialogo tra il management delle società quotate e gli azionisti, per i quali sarà più facile votare nelle assemblee. Ulteriori misure di trasparenza per investitori istituzionali ed asset managers contribuiranno a riorientare l’azione di questi attori verso un approccio più attento alla performance di lungo termine delle imprese in cui investono e agli aspetti sociali e ambientali.

La discussione su questo dossier ha anche garantito passi avanti importanti per quanto riguarda la trasparenza fiscale. Grazie all’impegno del Parlamento, la Commissione è stata infatti costretta a presentare una proposta sulla rendicontazione pubblica paese-per-paese da parte delle multinazionali sulle loro attività e sulle tasse che pagano, misura fondamentale che sarà ora necessario approvare al più presto.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookGoogle+