Tweet about this on TwitterShare on FacebookGoogle+

Sergio Cofferati

Focus On

CAMBIAMENTO CLIMATICO: NECESSARI STRUMENTI AMBIZIOSI PER RAGGIUNGERE GLI OBIETTIVI DI PARIGI

Nell’ultima seduta plenaria a Strasburgo, il Parlamento europeo ha approvato la sua posizione sulla proposta di direttiva sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili. Il testo è più ambizioso rispetto all’approccio del Consiglio, poiché impegna l’Ue a raggiungere entro il 2030 un obiettivo pari ad almeno il 35% di energie rinnovabili rispetto al consumo totale di energia contro il 27% proposto dai governi, e rappresenta un primo passo avanti sul tema.

Ritengo tuttavia che tale risultato sia ancora insufficiente, soprattutto per la mancata previsione di obiettivi nazionali vincolanti per gli Stati membri. La mancanza di tali strumenti rischia di compromettere gli obiettivi che l’Ue si è prefissata firmando gli accordi di Parigi nel dicembre del 2015 e l’impegno della totale decarbonizzazione entro il 2050.

Si aprirà nelle prossime settimane un difficile negoziato con la Commissione e con il Consiglio su questo dossier di fondamentale importanza. Sembra tuttavia che manchi da parte dei governi europei, come dimostra la posizione del Consiglio, la necessaria volontà politica per ottenere un risultato davvero in linea con l’impostazione decisa a Parigi, che sia in grado di produrre reali passi avanti nella lotta al cambiamento climatico.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookGoogle+