Tweet about this on TwitterShare on FacebookGoogle+

Sergio Cofferati

Focus On

ASSICURAZIONI AUTO: VERSO UNA NUOVA NORMATIVA EUROPEA

È arrivata a conclusione, con il voto a Strasburgo, una discussione articolata e complessa sulla modifica della direttiva europea sulla responsabilità civile per i veicoli a motore per la quale sono stato relatore ombra del gruppo S&D.

Abbiamo provato, pur nel corso di una discussione difficile e non ben orientata, ad inserire dei punti di avanzamento per la protezione dei consumatori.

La novità principale, e senza dubbio positiva, è l’introduzione di un sistema di compensazione della parte lesa anche in caso di insolvenza o bancarotta della compagnia assicurativa: vengono infatti istituiti degli enti a livello nazionale con il compito di rispondere e compensare con tempi certi e definiti.

Altro elemento importante è stato il riconoscimento di un principio di non discriminazione nello storico dei sinistri, vale a dire che una compagnia di assicurazioni non potrà più considerare diversamente uno storico di sinistri perché proviene da un Paese diverso.

Sono stati poi migliorati i mezzi per il controllo dei guidatori non assicurati e sono stati aumentati i livelli di risarcimento minimo dovuto alla parte lesa in caso di incidente o danno alla proprietà.

Il testo votato dal Parlamento è complessivamente positivo anche se, soprattutto in vista dei negoziati col Consiglio, avremmo voluto un testo più ambizioso.

Abbiamo presentato alcuni emendamenti, che sono stati bocciati per pochi voti in plenaria, volti a rendere più preciso il campo di applicazione della direttiva, ad aumentare in maniera più consistente i livelli minimi di risarcimento e a rendere obbligatorio un sistema di bonus-malus. Adesso bisognerà lavorare perché gli avanzamenti proposti dal Parlamento trovino spazio nel testo finale.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookGoogle+